venerdì 14 febbraio 2020

San Valentino



"Due forze non sono mai mutate dall'inizio del mondo:il movimento delle onde e il cammino dell'amore."
 da "Il mare in discesa"  Romano Battaglia




Tutti i giorni
l'amore e l'affetto
offrono magìe


Foto Pinterest


Infine, un buon San Valentino con una mia creazione !




martedì 28 gennaio 2020

Tempo d'inverno



Un pc, un tablet si possono scaricare... la fantasia è un vulcano sempre attivo di idee, conoscenze e sogni


Illustrazione di Mary Engelbreit

Idea riciclo creativo d'inverno...




... e un sacchetto in stoffa  per confezionare un dono 







Tante idee
una composizione
di cose belle




Blog in pausa 

venerdì 24 gennaio 2020

Una Fiaba Lappone







Due fratelli partono per fare affari


C'erano una volta due fratelli che trovarono un lavoro e, a compito terminato, vennero pagati.
Il fratello maggiore ricevette come paga un sanguinaccio (una specie di salame di maiale) e il minore ricevette dei soldi.
Il fratello maggiore, molto soddisfatto, decise di incamminarsi per vendere il sanguinaccio nel miglior modo possibile.

Strada facendo, incontrò una "Gieddegaes" ( nella tradizione popolare lappone è una vecchia saggia che aiuta sempre l'eroe protagonista della storia) e le chiese dove era meglio dirigersi per vendere bene il suo sanguinaccio; la vecchia saggia gli consigliò di continuare il cammino, perchè così avrebbe incontrato altre due "Gieddegaes", sue sorelle maggiori, più sagge di lei.
La sorella più anziana fu in grado di indicare al giovane la Fattoria del diavolo, dove avrebbe potuto vendere bene il sanguinaccio e diede al giovane anche dei consigli per superare le difficoltà che avrebbe incontrato in quella fattoria, luogo davvero pericoloso.

Il giovane avrebbe dovuto ingrassare i cardini della porta d'entrata, così si sarebbe aperta da sola senza fatica.
Entrato nella stanza, avrebbe trovato tanta spazzatura che avrebbe dovuto ammucchiare in un angolo con una scopa.
Poi si sarebbe imbattuto in quattro grossi cani minacciosi e avrebbe dovuto dividere in quattro parti la sua pagnotta al burro e darla ai cani.

Tutto si svolse come aveva predetto la vecchia saggia : il giovane incontrò il diavolo che comprò il sanguinaccio e fu ripagato con delle grosse pietre con particolari poteri.

Sulla strada del ritorno il diavolo cercò di ostacolare il giovane per riprendersi le pietre: ordinò ai cani di aggredirlo, alla scopa di bastonarlo e alla porta di schiacciarlo, ma non accadde nulla di tutto ciò, perchè il giovane si era dimostrato in precedenza umile e cortese.


Così il giovane lasciò la fattoria del diavolo e proseguì il suo cammino arrivando sul pendio di una collina, dove fece rotolare le pietre e giù anche lui con le sue pietre!
Raggiunto il pianoro il giovane, esausto, si addormentò.
Al suo risveglio, il giovane vide al posto delle pietre una bella fattoria con stalla e fienile, tutta per lui.

Quando il fratello minore ascoltò l'incredibile avventura vissuta dal fratello maggiore,mosso dall'invidia comprò due sanguinacci e partì per venderli al diavolo.
Strada facendo il giovincello incontrò le tre sorelle "Gieddegaes" e non diede loro ascolto, trattandole in malo modo.
Per entrare nella fattoria del diavolo, quasi ruppe la porta; prese in testa la scopa e fu assalito dai cani, ma riuscì a vendere i sanguinacci al diavolo che lo ripagò con un sacco di monete.
Il giovincello ben presto si accorse,però, di essere stato imbrogliato dal diavolo, perchè nel sacco c'erano solo teste di chiodi arrugginiti.
Il fratello minore fu certo di una cosa: non sarebbe mai più capitato dalle parti della fattoria del diavolo!

Una storia molto particolare che rientra nella tradizione popolare lappone, inizialmente tramandata oralmente.

L'insegnamento che ne deriva non è certo sorpassato di questi tempi: rispettare la persona anziana e la sua naturale saggezza, dimostrarsi più spesso cortesi e disponibili al confronto, piuttosto che scontrosi e arroganti, dimenticare l'invidia per compiacersi dei meriti altrui... questi comportamenti ci arricchiscono come persone e ci ripagano in positivo.


Pinterest


"Nell'universo c'è un unico angolo che siamo certi di poter migliorare, e quell'angolo siamo noi".
 Aldous Huxley







martedì 21 gennaio 2020

La magìa della lettura

  

Pinterest


Una buona lettura è anche questo...






... quando un'accurata descrizione può trasformarsi in un suggestivo collage di immagini


"Sul castello scese la sera, con le lunghe ombre pigre del crepuscolo...  il sole della sera che inondava di rosa..."
da  "Un bacio nella piccola bottega del tè"  di Caroline Roberts




Un abbraccio !





lunedì 20 gennaio 2020

Compleanno d'inverno



Pinterest


Basta così poco per festeggiare un compleanno:  amore, fantasia e creatività!




Una semplice borsetta di carta da pacco può diventare "lo scrigno" di una principessa d'inverno...




... e la fotocopia da un libro di fiabe...


Pinterest

... può diventare un quadretto delizioso




Festa d'inverno
dolcezza di un sogno
per una bimba










venerdì 17 gennaio 2020

L' Inverno in un Haiku





Luci d'inverno
I cristalli di ghiaccio
Trine su vetri


Ho già avuto modo in passato di parlare di haiku ,  una forma poetica giapponese in tre versi di 5 , 7 , 5 sillabe

Comporre haiku così, senza pretese è un po' come giocare con le parole, ma nello stesso tempo è riflettere e lavorare di fantasia

Chi vuole provare a mandarmi nei commenti un proprio haiku sull'inverno ?
Sarà un piacere leggerli !